In vacanza con il neonato: alcuni consigli utili!


L'estate è ormai arrivata e i più piccini potrebbero essere i primi a risentire del caldo torbido di questi giorni. Non è necessario farsi prendere dall'ansia, è sufficiente prestare attenzione a dei piccoli accorgimenti per trascorrere tranquillamente la bella stagione. I neonati, così come gli adulti, hanno bisogno di stare freschi dunque è importante vestirli con abitini leggeri, preferibilmente di colore chiaro e tessuti naturali, così come vi vestite voi! Un cappellino chiaro a falda ampia lo proteggerà da eventuali congiuntiviti da esposizione solare.

L'estate è anche la stagione dei viaggi e delle vacanze, ogni famiglia si concede qualche giorno di relax. Che sia a mare o in montagna, i bambini richiedono maggiori accortezze. I neonatologi della SIN, la Società Italiana di Neonatologia, hanno stilato una serie di semplici regole per la sicurezza dei più piccoli, da applicare durante i mesi più caldi.

...AL MARE

È possibile trasferirsi per le vacanze estive in una località di mare con un neonato, garantendogli però le condizioni climatiche più adatte, che implicano l’uscire nelle ore più temperate (quelle del primo mattino e del tardo pomeriggio/sera), l’essere posto in ambienti temperati e ventilati (macchina compresa!), non essere mai esposto direttamente ai raggi solari. La miglior prevenzione delle scottature e dell’eritema è una scarsa e mai diretta esposizione solare del neonato. Non sono consigliabili di routine, ma possono essere eventualmente utilizzate in rare occasioni per le zone esposte creme con filtro fisico, ovvero contenenti minerali quali ossido di zinco o titanio che riflettono i raggi solari impedendone la penetrazione, di ottima qualità, ad alto potere filtrante e non troppo untuose, per evitare l’occlusione dei pori. Il bagno, al mare o in piscina, andrebbe evitato il più possibile poiché la bassa temperatura dell'acqua o la presenza di cloro potrebbe dare fastidio al piccolo.

...IN MONTAGNA

Anche la montagna è un luogo adatto per trascorrere le vacanze estive con un bambino di poche settimane. Le temperature che in estate sono generalmente più miti che in città, sono assolutamente idonee. È preferibile che non si tratti di periodi così brevi (ad esempio un weekend) da non permettere quei fisiologici adattamenti richiesti dal cambio di altitudine e dunque di pressione atmosferica. Altezze elevate (superiori a 2000 mt) sono comunque sconsigliabili. Se possibile è opportuna una tappa intermedia di “acclimatamento”. L’abbigliamento sarà conseguente alle temperature presenti.

Alcuni piccoli suggerimenti.

Spesso mi viene chiesto come difendere i neonati dalle punture di zanzare. Bisogna evitare il più possibile quei prodotti chimici in spray da applicare direttamente sulla pelle delicata del bambino. Preferite piuttosto dei prodotti naturali a base di erbe, che tengono lontano ni gli insetti. Attrezzatevi di zanzariere su carrozzine, cullette, finestre e porte!!! Un'altra domanda che mi viene posta molto frequentemente, soprattutto dalle mamme che allattano al seno, è se, in estate, si può dare dell'acqua ai neonati. La risposta è NO!!! Il latte materno è sufficiente per soddisfare tutte le necessità del bambino, compresa la sete: la prima parte del latte è più liquida, meno concentrata e più ricca di acqua, adatta a dissetarlo.

Ora potrete andare in vacanza tranquilli, voi insieme al vostro piccolino!!!

Buona estate!!!

#vacanza #neonato #mare #montagna #famiglia #sole #caldo

Post recenti
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon