PARTO IN ACQUA

Il bambino, come gran parte degli esseri viventi, cresce in un ambiente acquatico: l’acqua è il primo elemento della vita.

Si rivela, quindi, un mezzo utilissimo per accompagnare il bambino e la mamma verso la nascita.

In travaglio, infatti, l’acqua costituisce un grande aiuto per la donna e il bambino in quanto:

  • Favorisce il rilassamento: l’immersione in acqua calda è molto rilassante poiché distende i muscoli;

  • Riduce la sensazione del peso corporeo e la pressione sulle articolazioni;

  • Riduce il rischio di lacerazioni: avvolgendo il corpo, l’acqua protegge i tessuti, li rende più elastici e limita, di conseguenza, i danni che possono subire perineo e vagina. L’uso dell’acqua aiuta i tessuti ad ammorbidirsi e ad adattarsi al passaggio del bambino, per cui il rischio di lacerazione può diminuire con l’immersione della mamma in acqua;

  • È un ottimo antidolorifico naturale: L’acqua, attraverso un’azione meccanica, agisce sui recettori del dolore e stimola la produzione delle endorfine. In questo modo, la mamma riesce a gestire le doglie molto meglio. Inoltre, per effetto del calore, la muscolatura uterina si rilassa e produce contrazioni NON spastiche.

  • Favorisce la dilatazione del collo dell’utero, riducendo i tempi della fase dilatante.

  • NON aumenta le infezioni rispetto al parto “a secco”

  • ci sono meno neonati trasferiti in Terapia Intensiva.

 

L’utilità dell’acqua come antidolorifico è stata riconosciuta anche dalla letteratura internazionale attraverso alcuni studi: le Linee Guida del NICE (National Institute for Clinical Excellence) raccomanda fortemente l’uso dell’acqua in travaglio, come antidolorifico naturale.

La nascita in acqua è un’esperienza incredibile e molto coinvolgente: il bambino passa dal liquido amniotico all’acqua della vasca con molta semplicità e fluidità. Il contatto immediato con la mamma, subito dopo la nascita, aiuterà poi il neonato nel passaggio tra i due mondi.

Studi scientifici sostengono che il parto in acqua è una possibilità sicura.

 

La vasca a disposizione è la Birth Pool, una piscina creata appositamente per il parto: è interamente gonfiabile, contiene un comodo seggiolino per la mamma ed è abbastanza grande (165cmX195cm) per farci entrare anche il papà e trascorrere insieme il momento del travaglio.

Per maggiori informazioni, contattami.